Tag: Buco Nero

SE CI FOSSE UN’OSCURA FORZA NEL CACCIATORE?

Buco nero in Orione?
Lo studio è stato pubblicato sul Astrophysical Journal il 1° novembre 2012 ed è il risultato di una serie di studi sul comportamento della materia all’interno della Nebulosa di Orione (M 42). Ancora non è confermato, ma lo studio indicherebbe che i modelli matematici spiegherebbero il comportamento della materia all’interno della nebulosa solo con la presenza di un buco nero che ne condiziona i moti interni.
SE CI FOSSE UN'OSCURA FORZA NEL CACCIATORE?

IL PROCESSO METABOLICO DI UN BUCO NERO

ATTENZIONE! INFORMAZIONE IMPORTANTE: MARTEDI’ 8 NOVEMBRE PRESSO IL PLANETARIO DI MILANO ALLE ORE 21.00, SAMANTHA CRISTOFORETTI (LA NOSTRA ASTRONAUTA) TERRA’ UNA CONFERENZA! Per eventuali aggiornamenti, clikka qui. La lenta digestione di un buco nero. Non è mai bello osservare in dettaglio la digestione di chi ha mangiato, ma in questo caso la scienza aveva la […]

LA SONDA GENESIS

La Genesis. Parliamo della scoperta fatta da una sonda che ha lavorato in silenzio, in orbita nel punto L1 fra la Terra e il Sole (L1 è il punto nel quale l’attrazione gravitazionale del corpo 2 -la Terra- cancella parzialmente quella del corpo 1 -il Sole-) e che al suo ritorno a terra ci ha […]

LA TEMPESTA PERFETTA – L'INVERSA ROTAZIONE DI ALCUNI ESOPIANETI

Spesso abbiamo parlato di come le galassie perdano materiale e anche di come le galassie ultimamente sembrano crescere meno rispetto alle galassie di qualche miliardo di anni fa…. Grazie al Telescopio Herschel, si è potuti osservare come violente “tempeste” di gas molecolare colpiscano alcune galassie e creino una vera e propria emorragia di materia che […]

CENA CON DELITTO – RICORRENZE STORICHE – HUMOR SPAZIALE

Un incontro con botto! Come recita l’intro di un noto film….”in una galassia lontana lontana..” un buco nero sta probabilmente pranzando, inghiottendosi una stella che incautamente gli si è avvicinata troppo. Siamo nella costellazione del Drago a 3,8 miliardi di anni luce dalla Terra; il telescopio Swift aveva identificato un potente lampo gamma (GBR) in […]

Questo sito utilizza cookies di terze parti per il funzionamento del sito, per la pubblicità e per l'inclusione video. Se continui a navigare o se clicchi su Accetto, accetti l'uso di tali cookies. Se vuoi saperne di più e/o negare il consenso clicca su Maggiori informazioni. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi